RSVP - Raccomandati Se Vi Piacciono -
Recensioni su Film, Musica, Serie TV e Libri.

Deep Impact si rivela un solido disaster-movie con un cast notevole.

Deep Impact è un film del 1998 diretto da Mimi Leder con Morgan Freeman e prodotto da Steven Spielberg.

Narra delle vicende che precedono lo schianto di una cometa sul pianeta Terra.

È uscito quattro anni dopo la caduta della cometa Shoemaker-Levy 9 su Giove, quasi contemporaneamente ad un altro film di fantascienza che tratta un argomento identico, Armageddon - Giudizio finale.

Ritorno in grande stile al filone apocalittico con questo film prodotto da Steven Spielberg che riprende, fondendoli assieme, i temi classici dei lontani "Quando i mondi si scontrano" e "Meteor". Inquietante spettacolarizzazione di un pericolo che, per quanto remoto ed improbabile, la scienza esorta a non trascurare, Deep Impact ha dovuto subito misurarsi, già in fase di realizzazione, con il contemporaneo e praticamente identico "Armageddon" di Michael Bay, precedendolo di una incollatura nelle sale e di molto al box office. Un cast ricco di stelle e premi Oscar dona vivido realismo alla drammatica vicenda, disegnando una variegata serie di personaggi le cui storie parallele risultano forse di maniera ed un poco prolisse. Professionale la regia della Leder ed ottimi gli effetti speciali. In ruoli di supporto va segnalata la presenza di Kurtwood Smith (Robocop, Fortress) e quella, inspiegabilmente non accreditata, di Charles Martin Smith (The Untouchables, Starman)

deep-impact

Trama.

Leo Beiderman, un quattordicenne con l'hobby dell'astronomia, la sera del 10 maggio 1998, scopre uno strano corpo celeste col telescopio. Il suo insegnante di astronomia avvisa l'astronomo Marcus Wolf, che si rende conto che l'oggetto è una cometa in rotta di collisione con la Terra. Wolf nella fretta di avvisare le autorità, muore in un incidente d'auto prima che possa avvertire il mondo.

Un anno dopo Leo Beiderman viene a sapere, insieme all'intera Umanità, l'incredibile verità: il corpo celeste è una cometa che si sta dirigendo verso la Terra e che la colpirà con conseguenze devastanti per l'intera biosfera.

I governi di tutto il mondo uniscono subito i loro sforzi per realizzare una missione spaziale allo scopo di neutralizzare la meteora: un vettore spaziale, il Messia, atterrerà sulla cometa e la farà esplodere con delle testate nucleari.

Nel frattempo le esistenze di vari personaggi si incrociano nell'attesa dell'imminente catastrofe: Jenny Lerner, giornalista della MSNBC, la quale è in rotta col padre, Leo e la sua ragazza Sarah, l'anziano astronauta Spurgeon 'Fish' Tanner, alla guida del Messia ed il Presidente degli Stati Uniti d'America Tom Beck, testimone dolente dell'intera vicenda, il quale annuncia che nel Missouri il governo ha fatto costruire delle caverne sotterranee nell'eventualità della collisione con un asteroide che possono ospitare fino a un milione di persone, che verranno selezionate da un computer. Fra queste vi sono Leo e Jenny: Leo, giunto alle grotte con la sua famiglia, all'ultimo momento decide di tornare indietro perché Sarah (con la quale si era sposato in modo di farla includere in questa "lista") decide di rimanere con i suoi genitori che, al contrario di lei, non sono inclusi; Jenny, invece, decide di lasciare il proprio posto ad una collega di lavoro e alla sua bambina, dopodiché (già scossa per la morte della madre) decide di riconciliarsi con suo padre, prima che sia troppo tardi.

Alla fine i tentativi di fermare la cometa falliscono e la missione del Messia serve solo a spaccarla in due parti. La Terra ha ancora una possibilità di salvarsi: vengono lanciati numerosi missili Titan, per deviare le comete, ma anche questo tentativo fallisce e gli impatti, oramai, sono inevitabili. L'equipaggio del Messia nota però qualcosa: l'esplosione precedente ha creato nella cometa più grande una cavità: se riuscissero a portare le ultime bombe in quella cavità queste la disintegrerebbero. Non possono fare niente per la cometa più piccola, ma così la Terra avrà una speranza. C'è però un problema: possono portare le bombe nella cavità, ma non avrebbero abbastanza carburante per ripartire, così decidono di sacrificarsi. Intanto, il frammento più piccolo della cometa impatta nell'Oceano Atlantico, nei pressi delle Bermuda, creando un enorme tsunami che distrugge ogni cosa sul suo cammino. Leo, Sarah e il suo fratellino sopravvivono, ma Jenny, suo padre, i genitori di Sarah, e milioni di persone lungo le coste atlantiche di tutta America, dell'Europa e dell'Africa muoiono. L'altra parte della cometa, più grossa, che provocherebbe la fine della vita vegetale e animale (quindi dello stesso Genere Umano), sta per colpire la Terra: è adesso che l'equipaggio del Messia (dopo aver dato il drammatico addio alle famiglie) compie l'eroico sacrificio andando a schiantarsi contro di essa facendola esplodere. Dopo qualche tempo, quando le acque dell'Oceano Atlantico si sono ormai ritirate, nonostante l'incalcolabile numero di vittime, il Presidente, lancia un commovente messaggio di speranza a tutto il mondo, che esorta a ricominciare una nuova vita.

 

Interpreti e personaggi.

Robert Duvall: Spurgeon "Fish" Tanner 
Téa Leoni: Jenny Lerner 
Elijah Wood: Leo Beiderman 
Vanessa Redgrave: Robin Lerner 
Maximilian Schell: Jason Lerner 
James Cromwell: Alan Rittenhouse 
Ron Eldard: Dr. Oren Monash 
Jon Favreau: Dr. Gus Partenza 
Mary McCormack: Andrea "Andy" Baker 
Richard Schiff: Don Beiderman 
Leelee Sobieski: Sarah Hotchner 
Blair Underwood: Mark Simon 
Morgan Freeman: Presidente Tom Beck 
Charles Martin Smith: Marcus Wolf

Doppiatori italiani. 
Cesare Barbetti: Spurgeon "Fish" Tanner 
Eleonora De Angelis: Jenny Lerner 
Davide Perino: Leo Beiderman 
Ada Maria Serra Zanetti: Robin Lerner 
Luciano De Ambrosis: Jason Lerner 
Dario Penne: Alan Rittenhouse 
Monica Vulcano: Sarah Hotchner 
Vittorio De Angelis: Dr. Oren Monash 
Roberto Chevalier: Dr. Gus Partenza 
Anna Rita Pasanisi: Andrea "Andy" Baker 
Nino Prester: Don Beiderman 
Simone Mori: Mark Simon 
Renato Mori: Presidente Tom Beck

Deep_Impact_1998

@rephugo

website tracker
My Ping in TotalPing.com