RSVP - Raccomandati Se Vi Piacciono -
Recensioni su Film, Musica, Serie TV e Libri.

Heat - La Sfida - grande successo con due fra i massimi attori del cinema internazionale

Heat - La sfida (Heat) è un film del 1995 diretto da Michael Mann con Al Pacino, Robert De Niro e Val Kilmer. L'opera si ispira ad un celebre classico del noir francese, Tutte le ore feriscono... l'ultima uccide realizzato da Jean-Pierre Melville nel 1966.

Il film intreccia abilmente le storie di una moltitudine di personaggi diversissimi tra loro, satelliti che orbitano intorno alle due figure chiave del rapinatore impegnato nell'ultimo, fatidico colpo della carriera e quella del poliziotto che sacrifica ogni aspetto della sua vita (moglie e figlia compresa) pur di riuscire ad arrestarlo.

Una storia di amicizia virile, si potrebbe semplicemente definire, tra due uomini costretti loro malgrado in una guerra senza quartiere, con un'unica inevitabile conclusione: uno solo dei due potrà trionfare.

Produzione di grande budget e di grandi talenti, con due fra i massimi e ormai storicizzati attori del cinema internazionale. De Niro e Pacino (tre Oscar in due), diversissimi e complementari, funzionano. E come potrebbe essere altrimenti? Sono solo due le sequenze in cui si confrontano direttamente e il regista Mann è riuscito, con dei controcampi e senza farli incontrare sul set, a tenere a bada la loro voglia di competizione. Da sottolineare l'intenzione realista del film, dove niente è ricostruito o girato in studio. Grande, completo successo.

Heat_la_sfida-loc

Trama.

Los Angeles. Il rapinatore Neil McCauley (Robert De Niro) organizza un assalto a un furgone portavalori insieme agli amici Chris Shiherlis (Val Kilmer), Michael Cheritto (Tom Sizemore), Trejo (Danny Trejo) e la nuova recluta Waingro (Kevin Gage). Pianificato in ogni dettaglio, il colpo ha successo, ma l'impulsività di Waingro costringe la banda ad eliminare gli agenti all'interno del furgone, contro il volere di McCauley. Incontratosi con l'amico Nate (Jon Voight), McCauley scopre che i titoli al portatore rubati dal furgone portavalori appartengono all'affarista Roger Van Zant (William Fichtner), al quale intende rivenderli per ottenere un guadagno ancora maggiore. Poche ore dopo, McCauley caccia Waingro fuori dal gruppo e tenta di ucciderlo, ma questi riesce a scappare e si dà alla macchia.

Sulla scena del crimine viene chiamato il tenente Vincent Hanna (Al Pacino), il quale capisce subito l'elevato livello di preparazione della banda e decide di accettare il caso, per poi ritornare a casa dalla moglie Justine (Diane Venora) e dalla figliastra Lauren (Natalie Portman).

In un bar, McCauley conosce la libraia Eady (Amy Brenneman) e se ne innamora: il mattino seguente, questi va a far visita a Kelso, amico di Nate, per progettare un nuovo colpo da 12 milioni di dollari in una banca di Los Angeles. Dopo aver ricevuto le planimetrie e gli schemi d'allarme dell'edificio, McCauley organizza lo scambio di titoli al portatore con Van Zant. McCauley trova in casa sua Chris, fermatosi dall'amico dopo aver litigato con la moglie Charlene (Ashley Judd): McCauley scopre che Charlene ha un amante e la obbliga a dare a Chris una seconda possibilità. Nel frattempo, attraverso il fratello di un amico ex-carcerato, Hanna risale all'identità di Cheritto.

Il pomeriggio seguente, McCauley si reca in un luogo prestabilito per effettuare lo scambio con Van Zant: l'accordo si rivela una trappola, ma con l'aiuto di Chris e Cheritto, McCauley sopravvive e giura a Van Zant che lo ucciderà. Ad una cena tra i membri della banda e le rispettive mogli e compagne, Hanna e i suoi uomini si appostano per spiare Cheritto, mettendo poi sotto sorveglianza anche Chris e McCauley. In un motel, Waingro stupra e uccide una giovane ragazza, per poi farsi dare il numero di "un nuovo cliente".

Il prossimo obiettivo di McCauley e soci è un deposito di metalli preziosi: la banda si mette al lavoro in piena notte, inconsapevole di essere osservata da Hanna e dalla sua squadra. La polizia è sul punto di intervenire, quando un rumore involontariamente causato da uno degli uomini di Hanna mette in allarme McCauley, che richiama la squadra, la quale lascia il deposito senza refurtiva. L'intrusione dell'LAPD pone la banda di McCauley di fronte ad una scelta: tentare il rischio e mettere a segno il colpo in banca, sapendo di essere nel mirino dei poliziotti, o lasciare subito Los Angeles. Tutti quanti decidono di rimanere in città.

A Las Vegas, Hanna irrompe nell'ufficio di Alan Marciano, amante di Charlene, e lo ricatta per ottenere informazioni su Chris, in modo da poter riuscire a prendere l'intera banda. Poco tempo dopo, McCauley, Chris e Cheritto attirano Hanna e i suoi uomini in un deposito di container, per poi fotografarli e iniziare a raccogliere informazioni su di loro. Hanna capisce di essere stato scoperto, e una sera decide di seguire e intercettare McCauley, mentre i suoi uomini tengono sotto sorveglianza Chris e Cheritto. Al tavolo di un ristorante, McCauley e Hanna si parlano delle rispettive vite, e nonostante sia evidente il profondo rispetto che i due provano l'uno per l'altro, entrambi chiariscono che nessuno dei due si fermerà, e che nessuno dei due esiterà, se necessario, a togliere di mezzo l'altro. I due si congedano, e poco dopo McCauley, Chris e Cheritto eludono la sorveglianza dell'LAPD e ne approfittano per programmare la disattivazione del sistema d'allarme della banca. Furioso, Hanna inizia a pensare che McCauley e la sua banda abbiano lasciato la città.

All'ultimo momento, Trejo si vede costretto a rinunciare a prendere parte al colpo perché tallonato dalla polizia: McCauley, allora, ingaggia l'amico ed ex-detenuto Donald Breedan (Dennis Haysbert). Nel frattempo, Waingro va a far visita al suo "nuovo cliente", che si rivela essere Van Zant.

Il giorno seguente, McCauley, Chris, Cheritto e Breedan arrivano alla National Bank di Los Angeles: mentre Breedan tiene l'auto pronta per la fuga, gli altri tre entrano nell'edificio, neutralizzando gli agenti e guadagnando l'accesso al denaro in una manciata di minuti. La polizia riceve una telefonata da un informatore riguardo al colpo, e Hanna e i suoi uomini partono alla volta della banca. Gli agenti arrivano sul posto mentre la banda esce dall'edificio, e la rapina degenera in una violenta sparatoria, al termine della quale Breedan e Cheritto rimangono uccisi e Chris viene ferito.

McCauley affida Chris a Nate e va alla ricerca di Trejo, l'unico membro del gruppo assentatosi in occasione del colpo ma comunque a conoscenza del piano. McCauley arriva all'appartamento di Trejo, trovando la moglie morta e lo stesso Trejo in fin di vita in una pozza di sangue. Nei suoi ultimi attimi di vita, Trejo rivela a McCauley di essere stato ricattato da Waingro e il braccio destro di Van Zant, che tenevano in ostaggio la moglie, per ottenere dallo stesso Trejo il piano del colpo alla banca, da comunicare poi alla polizia affinché la banda venisse presa. McCauley uccide Trejo su sua richiesta e va alla casa di Van Zant, uccidendo anche lui. Nel frattempo, Hanna rintraccia il complice di Van Zant e scopre che Waingro lavorava con McCauley, che ora cerca vendetta contro colui che ha messo la polizia sulle sue tracce sin dall'inizio.

Tornato a casa, McCauley trova Eady sconvolta per aver scoperto che questi è un rapinatore: lei decide comunque di partire con lui per la Nuova Zelanda e cominciare una nuova vita con i soldi del colpo in banca. Nel frattempo, Charlene viene presa in custodia dalla polizia e accetta di collaborare alla cattura di Chris, pena l'incarcerazione per favoreggiamento e l'affidamento del figlio Dominick ai servizi sociali. Quando Chris passa sotto casa di Charlene, questa gli fa un cenno, suggerendogli di scappare.

Hanna ordina ai suoi uomini di localizzare la posizione di Waingro, l'unico motivo che può ancora trattenere McCauley a Los Angeles, e torna a casa, trovando Lauren in una vasca da bagno piena di sangue, con due grandi tagli alle arterie femorali. Hanna si precipita in ospedale, dove trova anche Justine, e affida Lauren ai medici. Nel frattempo, McCauley e Eady sono pronti per partire, quando quest'ultimo riceve una telefonata da parte di Nate, il quale gli comunica di sapere dov'è Waingro. McCauley decide di fare un'ultima deviazione per vendicarsi.

McCauley entra nell'hotel dove alloggia Waingro, e fingendosi l'addetto al servizio in camera, riesce a ottenere il numero della stanza di Waingro. Dopo aver attivato l'allarme antincendio e aver scatenato il panico, McCauley arriva all'appartamento di Waingro, sfonda la porta e lo uccide. Uscito dall'edificio, McCauley è pronto a fuggire con Eady, ma l'arrivo di Hanna lo costringe a lasciarla e a scappare. Hanna insegue McCauley fino ad un campo oltre l'aeroporto di Los Angeles, dove delle forti luci segnalano ai velivoli l'apposita pista d'atterraggio. McCauley aspetta l'accensione delle luci per avere una visuale di tiro migliore, ma viene anticipato e ferito mortalmente da Hanna. Nei suoi ultimi istanti di vita, McCauley si rivolge ad Hanna, alludendo alla conversazione avuta al ristorante, con la frase: "Visto che non ci torno in prigione?", e i due si tengono la mano mentre McCauley spira.

Heat_-_la_sfida

Interpreti e personaggi.
Al Pacino: Tenente Vincent Hanna
Robert De Niro: Neil McCauley
Val Kilmer: Chris Shiherlis
Jon Voight: Nate
Tom Sizemore: Michael Cheritto
Wes Studi: Detective Casals
Diane Venora: Justine Hanna
Amy Brenneman: Eady
Ashley Judd: Charlene Shiherlis
Mykelti Williamson: Sergente Drucker
Ted Levine: Bosko
Patricia Healy: Fidanzata di Bosko
Dennis Haysbert: Donald Breedan
William Fichtner: Roger Van Zant
Natalie Portman: Lauren Gustafson
Tom Noonan: Kelso
Kevin Gage: Waingro
Hank Azaria: Alan Marciano
Danny Trejo: Trejo
Henry Rollins: Hugh Benny
Jerry Trimble: Ag. Schwartz
Martin Ferrero: Impiegato di costruzione
Ricky Harris: Albert Torena
Tone Lōc: Richard Torena
Jeremy Piven: Dott. Bob
Paul Herman: Sergente Heinz
Brian Libby: Capitano Jackson
Xander Berkeley: Ralph
Hazelle Goodman: Madre della prostituta
Bud Cort: Solenko - proprietario fast food

Doppiatori italiani.
Giancarlo Giannini: Tenente Vincent Hanna
Ferruccio Amendola: Neil McCauley
Sandro Acerbo: Chris Shiherlis
Cesare Barbetti: Nate
Claudio Fattoretto: Michael Cheritto
Michele Gammino: Detective Casals
Anna Rita Pasanisi: Justine Hanna
Cristina Boraschi: Eady
Micaela Esdra: Charlene Shiherlis
Francesco Pannofino: Sergente Drucker
Luciano De Ambrosis: Bosko
Stefano Mondini: Donald Breedan
Roberto Chevalier: Roger Van Zant
Federica De Bortoli: Lauren Gustafson
Sandro Iovino: Kelso
Alessandro Rossi: Waingro
Nino Prester: Trejo
Massimo De Ambrosis: Ag. Schwartz
Simone Mori: Albert Torena
Angelo Nicotra: Richard Torena
Marco Mete: Alan Marciano
Dario Penne: Solenko-proprietario fast food