RSVP Raccomandati Se Vi Piacciono in Pinterest

RSVP - Raccomandati Se Vi Piacciono -
Recensioni su Film, Musica, Serie TV e Libri.

A Story of Violence

A History of Violence è un film del 2005 diretto da David Cronenberg.

Il film è tratto dall'omonimo romanzo grafico scritto da John Wagner, illustrato da Vince Locke e pubblicato dalla Vertigo (etichetta della DC Comics) nel 1997, noto in italiano come Una storia violenta (edito dalla Magic Press). Il lungometraggio è stato presentato in concorso al 58º Festival di Cannes.



Trama.
Tom Stall è il proprietario di una tavola calda e vive con sua moglie Edie, avvocato, suo figlio Jack e sua figlia minore Sarah in una piccola città dell'Indiana, Millbrook. Egli diventa l'eroe locale dopo aver difeso se stesso e altre persone da un tentativo di rapina, uccidendo i rapinatori Leland e Billy che stavano per uccidere la cameriera e che avevano già ucciso in altri luoghi. La sua storia diventa in breve di dominio pubblico attirando l'attenzione dell'intera nazione e anche dei membri della mafia irlandese di Filadelfia. Alcuni di loro arrivano in città guidati dallo sfregiato Carl Fogarty. Egli sostiene che Tom in realtà è Joey Cusack, che li aveva traditi vent'anni prima. Queste supposizioni rompono l'equilibrio dell'intera famiglia.

 

Intanto Jack, che fino ad allora si era sempre tirato indietro dalle risse scolastiche, reagisce ai bulli che lo avevano tormentato a scuola sino ad allora, pestando a sangue il peggiore. Viene però rapito dalla banda di Fogarty che lo prende come ostaggio per avere Tom con sé. Tom però, al momento dello scambio riesce ad uccidere tutti i suoi assalitori, eccetto Fogarty che viene ucciso da Jack con un colpo di fucile alla schiena. Dall'abilità mostrata nell'affrontare i gangster risulta evidente che Tom è Joey Cusack. La moglie e il figlio si infuriano con lui per aver mentito così a lungo, ma quando lo sceriffo comincia a pensare che le parole di Fogarty fossero vere, Edie difende il marito.

I guai però non sono finiti perché il fratello di Joey, Richie, uno dei boss della malavita di Filadelfia, telefona a Joey chiedendogli di fargli visita. Joey accetta per chiedere al fratello di far cessare quella faida anche se un rifiuto costerebbe probabilmente la vita a lui e alla sua famiglia. Parte quindi per Filadelfia, dove incontra il fratello a casa sua. Dopo un abbraccio, in un clima apparentemente cordiale, Richie ricorda a Joey che il suo comportamento gli è costato molto denaro per scongiurare il rischio dell'appartenenza alla mafia irlandese dell'Est Coast, che era stata sul punto di ucciderlo. Alla domanda di Joey su che cosa possa fare per rimediare e fare pace, Richie gli risponde: «Potresti morire». Uno degli uomini di Richie, come da accordo precedente, tenta di uccidere Joey col "laccetto", ma quest'ultimo riesce a uccidere sia il primo assalitore che quelli successivi. Prima di andar via uccide lo stesso Richie con un colpo di pistola alla fronte.

Joey ritorna a casa durante l'ora di cena. L'atmosfera è intensa: il resto della famiglia è a tavola e sta per iniziare a mangiare. Joey si siede, e i figli gli porgono un piatto e del cibo mentre la moglie lo guarda e scoppia in lacrime.

Riprese.
Il film è ambientato nella cittadina immaginaria di Millbrook nell'Indiana, Stati Uniti d'America, ma le riprese sono in realtà avvenute a Millbrook nell'Ontario, in Canada, tra il 2 agosto e il 14 novembre 2004. Gli incassi hanno superato i 30 milioni nel mercato nord-americano.


Interpreti e personaggi.
Viggo Mortensen: Tom Stall/Joey Cusack
Maria Bello: Edie Stall
Ed Harris: Carl Fogarty
William Hurt: Richie Cusack
Ashton Holmes: Jack Stall
Peter MacNeill: sceriffo Sam Carney
Stephen McHattie: Leland Jones
Greg Bryk: Billy Orser
Sumela Kay: Judy Danvers
Kyle Schmid: Bobby Jordan
Deborah Drakeford: Charlotte
Gerry Quigley: Mick
Heidi Hayes: Sarah Stall
Aidan Devine: Charlie Roarke
Bill MacDonald: Frank Mulligan
Michelle McCree: Jenny Wyeth
Ian Matthews: Ruben
R.D. Reid: Pat
Doppiatori italiani
Pino Insegno: Tom Stall
Francesca Fiorentini: Edie Stall
Adalberto Maria Merli: Carl Fogarty
Rodolfo Bianchi: Richie Cusack
Andrea Mete: Jack Stall
Renato Mori: sceriffo Sam Carney
Davide Perino: Bobby Jordan
Angelo Nicotra: Leland Jones
Vittorio De Angelis: Billy Orser
Gianluca Machelli: Mick

Mis Favoritos en Instagram
@rephugo
My Ping in TotalPing.com